fbpx
Menu Chiudi

Proseguono gli annunci: GROWERZ!

Come promesso nell’ultimo post, continuano gli annunci di giochi a cui abbiamo lavorato quest’anno: dopo Kepler-3042 e Ziuq, è il momento di parlare di Growerz!
Il gioco è già stato annunciato dai ragazzi di Demoelâ (tanto che ne esiste già la pagina Facebook), che dopo l’esperienza di Zena 1814, si sono rivolti nuovamente a noi. Stavolta però il tema è parecchio delicato, perché si tratta di coltivazione di cannabis in proprio! Il fulcro del gioco è legato al suo messaggio, ovvero la presentazione del mondo dell’autoproduzione, ormai legale in molti Paesi, come soluzione per un consumo personale equo e che non finanzi la criminalità.

La meccanica di gioco principale è il draft di carte, grazie al quale ogni giocatore deve attrezzare e gestire i propri spazi di coltivazione, in cui scegliere quale seme piantare, seguendo principi e accorgimenti verosimili e prendendo in considerazione gli effetti di ogni qualità e gli eventi quotidiani su cui possono influire!

Le illustrazioni e la grafica sono state affidate a Ivan-art, un artista ben noto per la sua dedizione al tema della legalizzazione, che da anni fa discutere e su cui ancora ci sono pareri molto diversi.

Noi di Post Scriptum ci siamo dedicati principalmente al playtest e all’edizione del gioco, andando a semplificare le regole e cercando di creare il giusto mix fra difficoltà non troppo elevata (visto il pubblico di non giocatori), aderenza al messaggio e varietà di scelte di gioco. Alla fine pensiamo ne sia uscito un gioco gradevole e divertente, in cui c’è la possibilità di pensare sia in modo tattico che strategico (alcune carte durano una sola stagione, altre restano in gioco per tutta la partita) , non senza la possibilità di assestare qualche colpo basso ai propri avversari!

Giocatori: 2-6
Durata: 20-30’
Età: 18+

Edito da: Demoelâ
Autore: Alberto Barbieri
Illustrazioni e grafica: Ivan-art
Sito ufficiale: http://www.growerzcardgame.com/

Gli annunci non finiscono comunque qui: abbiamo altri 3 giochi in dirittura d’arrivo e non vediamo l’ora di parlarvene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *