fbpx
Menu Chiudi

Wendake è pronto a partire

Ci risiamo! Come già accaduto l’anno scorso, stiamo per partire con la nostra seconda campagna Kickstarter per Placentia Games: stavolta è il turno Wendake di Danilo Sabia, che molti già conoscono come Grandi Laghi.

Non c’è molto da dire in questo post, se non che anche questa volta si tratta del culmine di un anno e mezzo di lavoro, che ha coinvolto tantissime persone e che ci ha visti in prima linea sia in fase di playtest, sia in fase di sviluppo del prodotto.

Realizzare questi giochi è ciò che più amiamo fare, e ci fa piacere vedere che la community di giocatori italiani stia rispondendo così bene agli articoli e alle anteprime che stanno uscendo.

Quindi, ve lo chiediamo senza mezzi termini: sosteneteci anche in questa avventura! 
Abbiamo tanti altri giochi da realizzare e vogliamo continuare a mantenere gli standard più elevati possibili. Abbiamo il sogno di diventare una realtà conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei suoi prodotti e pensiamo che più bei giochi usciranno, più tutti (noi e voi) saremo contenti.

Passate parola! 😉

4 commenti

  1. Tony

    Pledge sicuro! Ma come backer entusiasta di Kepler sono curioso: questa promessa sarà mantenuta? "Again, sorry for being a month late on our shipping table, we appreciate your patience as we thought it would have been better to have a complete board game more than splitting the premium material in two separate travels. This also permitted us to avoid further costs that we immediately routed on our next project (that you'll know soon!)… so you have our best gratitude, and you'll be rewarded for your faith in us with a prize on our next kickstarter that we think WILL BE something never tried before by a Board Game company on crowdfunding platforms: because you're worth every second passed on our games, you deserve the best and this will be our way to thank you forever!"

  2. Mario Sacchi

    Ciao, il production plan è pronto per l'uscita a Essen come previsto. Per Kepler il problema fu la rottura di un macchinario che fece slittare l'arrivo di un singolo componente mentre tutto il resto era già pronto. Purtroppo fare un gioco da tavolo è un procedimento molto complesso e qualche rischio c'è sempre.
    Noi comunque abbiamo cambiato quel fornitore e abbiamo appositamente scelto di evitare materiali che possano dare quel tipo di problema 🙂

  3. Tony

    Non mi preoccupava assolutamente quello, i ritardi sono sempre da tenere in conto nelle operazioni complesse, mi solleticava questa frase che avevate scritto negli update di Kepler: "…. and you'll be rewarded for your faith in us with a prize on our next kickstarter that we think WILL BE something never tried before by a Board Game company on crowdfunding platforms: because you're worth every second passed on our games, you deserve the best and this will be our way to thank you forever!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *